Arisa e Andrea Di Carlo si sono lasciati… il matrimonio è saltato!

Arisa e Andrea Di Carlo si sono lasciati, il prossimo 2 settembre non ci sarà quindi nessun matrimonio. La colpa pare essere di una recente intervista della cantante dove non avrebbe fatto il nome del suo compagno, che l’ha presa davvero male, come se lei si vergognasse della loro storia.

Se qualcuno mi avesse chiesto: cosa ti rende felice adesso ? Avrei risposto : lei , anziché delle lenzuola profumate”, scrive infatti lui facendo riferimento a quanto detto dall’artista.

L amore e’ per i coraggiosi ed io lo sono , e quando ami lasci libero chi non e’ un grado di prendersi impegni . Passo e chiudo.#nessumatrimonio. The end”, conclude lapidario.

La coppia aveva ufficializzato la relazione da qualche settimana. Tutto andava a gonfie vele e a settembre sarebbero dovuti convolare a nozze. Adesso sembra tutto finito.

Qualcosa però forse non andava già da prima della famosa intervista durante la quale Arisa è anche scoppiata a piangere. In molti sperano in un happy ending, ma sapranno i due chiarirsi o questo è un addio definitivo?

Intanto la cantante risponde con la musica. Nella sua ultima Instagram Stories c’è una canzone non a caso : “Don’t Be Afraid” di Yael Naim.

Don’t be afraid to go on by yourself” (non avere paura di andare avanti da solo), il messaggio è senza dubbio riferito alla rottura.

Tra le Stories di Di Carlo è invece apparsa questa…

Nel tam tam mediatico, arrivano anche altre dichiarazioni di Arisa rese ad un noto quotidiano. L’artista si dice tranquilla con se stessa e con le sue modalità di comportanto.

Gli ho sempre chiesto riservatezza – ha detto, tra l’altro – lui invece ha sempre raccontato tutto di noi. …. sosteneva che non lo amavo abbastanza … Semplicemente le relazioni quando sono sovraesposte finiscono

In ogni caso, dice ancora Arisa “aspetto che gli passi, ma non cambio la mia posizione. Io non sto facendo nulla di male. …. Faccio la cantante, ho un lavoro davvero impegnativo che lui deve saper accettare. Deve rispettare anche le mie scelte e non può dirmi “o me, o tutto il resto”. Sono una donna molto indipendente”.

Riguardo al matrimonio “…. dopo 6 mesi è presto decidere di convolare a nozze. Io, con amore, ho cercato di fargli capire che era troppo presto. Gli sono stata vicina, ma di più non posso”.

(credits Instagram)