Claudio Baglioni autore per lo Zecchino d’Oro: un’emozione nuova e intensa

Dopo ben 53 anni di carriera, mi sono ritrovato a partecipare a un concorso così speciale e amato come lo Zecchino d’Oro. Un’emozione completamente nuova ma molto intensa”.

Così Claudio Baglioni commenta la nuova avventura che lo vede protagonista: la composizione della musica di “Ci sarà un po’ di voi” una delle 14 nuove canzoni della 64ª edizione di Zecchino d’Oro.

Il brano, disponibile dal 1° ottobre su tutte le piattaforme digitali, è stato scritto da Maria Francesca Polli e interpretato da Veronica, 9 anni, di Gorle (BG).

“Avevo detto a Maria Francesca Polli che difficilmente sarei riuscito a ricavare qualcosa di buono dal testo che mi avrebbe mandatoracconta Baglioni – Non per il testo, che è davvero bello. Né per il fatto che ero immerso in altri progetti artistici che mi lasciavano poco tempo a disposizione”.

Il motivo, sottolinea l’artista “ho sempre scritto prima le parti musicali delle mie canzoni. Alle parole, lavoro sempre dopo. Forse perché ho più confidenza con le note che con loro. E temo sempre di spezzare l’incanto”.

Ma questo – ribadisce ancora – era prima che Maria Francesca mi inviasse il suo testo. Poi, appena l’ho letto, me ne sono innamorato”.

E la musica è venuta così, come calamitata dalle parole. E così, il giorno dopo, il provino piano e voce del nuovo pezzo era già pronto”.

Dalle parole alla musica la confezione è stata così completa “gliel’ho inviato e la melodia ha fatto a lei lo stesso effetto che le sue parole avevano fatto a me”.

Sono felice – dice ancora Claudio Baglioni che dei bambini possano cantare una mia melodia e spero che regali loro almeno una piccola parte delle emozioni che ha regalato a me.

È proprio vero – concludegli esami non finiscono mai. Anche se, per limiti d’età, non posso più farlo come cantante e questo, confesso, un po’ mi dispiace. E allora dico, forza Veronica e grazie per la preziosa e bellissima interpretazione”.