Coma_Cose: arriva l’album “Nostralgia”

Nostralgia” è il nuovo album dei Coma_Cose in uscita venerdì 16 aprile.

E’ un libriccino, è stato evidenziato nella conferenza stampa di presentazione, dal linguaggio futuristico, che racchiude un mondo di significati che affiorano da un passato che brucia ancora.

E’ un disco che racconta il presente ricercandolo nel passato – hanno raccontato i Coma_Cose – breve ma molto concentrato scava nel profondo dell’animo e analizza il sentimento della nostalgia senza compromessi, il fuoco che arde dall’infanzia, la crescita personale, l’accettazione di se stessi come il primo passo per cercare il proprio posto nel futuro“.

Ogni nota è una pagina e ogni canzone un capitolo della storia di rivalsa di Francesca e Fausto; una storia che li ha visti passare dalla rassegnazione di dover rinunciare alla musica, al riuscire a renderla il centro della propria vita.

La loro è una favola dai protagonisti improbabili che nel momento in cui si ritrovano a lavorare come commessi scelgono di non rinunciare alla propria fiamma, la loro passione per la musica e con un percorso umano ed artistico si sostengono l’un l’altro fino al palco dell’Ariston.

Prodotto dai Mamakass, come Fiamme Negli Occhi e molti altri brani della band, “Nostralgia” – è stato detto – è un viaggio alla scoperta di ambientazioni e temi nuovi, tradizionalmente assenti o trascurati dalla musica leggera.

Molto spazio alla solitudine, alla periferia, all’introspezione e all’autoanalisi.

I sei brani inediti sono l’installazione sonora cresciuta nel corso di un anno anomalo, l’occasione per fermarsi un attimo, scavare a fondo nei ricordi e nelle emozioni del passato per fissarle nel presente: guardarsi indietro e guardarsi dentro con una nuova consapevolezza.

Questa la track list: Mille Tempeste; La canzone dei Lupi; Discoteche abbandonate; Fiamme negli occhi; Novantasei; Zombie al Carrefour.

È stato un anno stralunato, un anno di vita sociale annientata e di vita social esasperata – avevano scritto sui social Francesca e Faustoun anno in cui abbiamo cercato l’ispirazione dentro di noi ed è riemerso il passato, un passato da stringere perché ti manca e – nonostante tutti i casini che ti ha combinato – un passato da perdonare.

È questo che significa crescere…perdonarsi.

Forse il fuoco che ci brucia dentro fin da piccoli ha già scritto il nostro destino e noi dobbiamo solo vivere senza tradirlo anzi, alimentandolo“.

Intanto, comunque, il duo si gode quanto di bello sta accadendo dalla partecipazione al Festival di Sanremo.

Fiamme negli Occchi è diventato disco d’oro a sole tre settimane dalla sua release, superando i 16 milioni di streaming audio/video complessivi e piazzandosi nella top five dei brani più ascoltati nelle settimane successiva alla kermesse.

Il video di Fiamme Negli Occhi ha superato le quattro milioni e mezzo di visualizzazioni su Youtube.

Dopo la settimana Sanremese, i profili social della band sono più che raddoppiati. Il pubblico di ascoltatori su Spotify, passato da 250.000 persone (su base mensile) a oltre 1.7 milioni.