Diodato riaccende l’Arena di Verona con ‘Fai Rumore’

Diodato, fresco vincitore del David di Donatello per Che Vita Meravigliosa, riaccende l’Arena di Verona con Fai Rumore, canzone vincitrice dell’ultimo Festival di Sanremo. E’ questa infatti la location scelta per la sua esibizione all’Europe Shine a Light.

In questi giorni ho avuto il privilegio di vedere riaccendersi le luci dell’Arena di Verona e di cantare Fai rumore in questo tempio della musica mondiale, da solo, circondato da un silenzio che racconta questo tempo e tanto altro… Potrete vedere e ascoltare tutto durante Europe Shine A Light, sabato sera“, ha scritto l’artista sui social dove ha postato una sua foro in un’arena deserta.

View this post on Instagram

Forse lo sapete già ma, in questi giorni, ho avuto il privilegio di vedere riaccendersi le luci dell’Arena di Verona e di cantare Fai rumore in questo tempio della musica mondiale, da solo, circondato da un silenzio che racconta questo tempo e tanto altro. Ho sentito la mia voce viaggiare sulla sua pietra e tornare indietro con un bagaglio diverso, in un tempo sospeso. Potrete vedere e ascoltare tutto durante Europe Shine A Light, sabato sera, dalle 20:30 su @rai1official. La manifestazione, voluta in sostituzione dell’Eurovision, sarà un’ ulteriore dimostrazione di quanto la musica sia in grado di unire, di cancellare le distanze, di superare i confini politici, di dar voce alla nostra umanità, di manifestare la nostra presenza e riaccendere un faro sulla bellezza, anche nei momenti più difficili. Questo è forse il compito della cultura, il compito dell’arte. Speriamo questi luoghi possano tornare a riempirsi di vita quanto prima e che la nostra politica possa lavorare al meglio per tutelarli, valorizzarli, farli tornare a splendere. #arenadiverona #esal #esc2020 #eurovision #shinealight

A post shared by Diodato (@diodatomusic) on

La manifestazione – continua Diodato – sarà un’ ulteriore dimostrazione di quanto la musica sia in grado di unire, di cancellare le distanze, di superare i confini politici, di dar voce alla nostra umanità, di manifestare la nostra presenza e riaccendere un faro sulla bellezza, anche nei momenti più difficili. Questo è forse il compito della cultura, il compito dell’arte. Speriamo questi luoghi possano tornare a riempirsi di vita quanto prima e che la nostra politica possa lavorare al meglio per tutelarli, valorizzarli, farli tornare a splendere“.

Diodato avrebbe dovuto rappresentare il nostro Paese all’Eurovision di Rotterdam. A casusa dell’emergenza sanitaria del covid-19 la manifestazione è stata annullata e sostituita con l’Europe Shine a Light. Allo show di sabato 16 maggio prenderanno parte tutti i cantanti che avrebbero dovuto esibirsi nella città olandese, non ci sarà nessuna gara, ma due ore di musica e tante sorprese.

(credits Instagram)