Dolcenera: il viaggio interstellare di “Spacecraft” prosegue con il video ufficiale

 “... stiamo per partire per un viaggio interstellare! Spacecraft … il nuovo videoclip fra qualche giorno on line!

Dolcenera lo aveva promesso via social e, ad una settimana dall’uscita del nuovo singolo “Spacecraft“, arriva anche il video ufficiale!

Il brano costituisce il primo tassello del nuovo progetto discografico dell’artista, previsto per l’autunno.

Spacecraft” è una canzone romantica con uno stile cinematografico nel testo e un sound anni ’80.

…avevo voglia di vederti… è come avere il cosmo dentro gli occhi, come guardare fuori da un oblò di uno Spacecraft”, canta Dolcenera, rappresentando metaforicamente uno stato d’animo che oscilla tra la presa di coscienza della fine di una storia e la voglia e la nostalgia di conservarne l’emozione.

Parlando del brano, Dolcenera ha sottolineatola composizione e la scrittura di Spacecraft è stato flusso unico e onirico. Magico oserei dire”.

Una sera un amico batterista che non sentivo da tempo mi chiama e mi dice che sentiva di dovermi far ascoltare un bit; mentre ascolto il disegno di batteria con le mani sul pianoforte inizio a suonare gli accordi e a comporre la melodia.

Sbalordita e felice me ne vado a dormire, ma mi sveglio d’improvviso all’alba ricordando un sogno che praticamente è diventato il racconto rappresentato dal testo della canzone.

Il nuovo singolo segue il successo di “Amaremare”, che ha portato Dolcenera a diventare testimonial permanente di Greenpeace e invitata alle iniziative di Greta Thunberg.

Segue anche “Nuovo giorno Nuova Luce” adattamento e reinterpretazione del brano “Feeling good” di Nina Simone e tema musicale della serie tv “Lea, un nuovo giorno”.

Manu, Dolcenera, ha anche realizzato un podcast, giunto al secondo episodio, dal titolo Una canzone, una storia – Psicografia di un’artista femminile”.

E’ l’analisi psico-filosofica di artiste femminili che hanno segnato la storia della musica, attraverso lo studio delle loro canzoni più rappresentative e delle vicende della loro vita, con brani eseguiti al pianoforte e l’interpretazione finale della canzone titolo dell’episodio.