“Donne cattedrali”, la prima mostra di Luca Carboni

Sarà inaugurata oggi 12 novembre a Mantova, e si potrà visitare fino al 5 dicembre, la prima mostra personale di Luca Carboni.

“Donne cattedrali”, questo è il nome dell’esposizione, è inserita all’interno di Fumana, un collettivo fondato a Mantova nel 2017 per “cercare, trovare e valorizzare un tratto identitario comune tra chi ha fatto e fa arte in tutte le sue forme in un luogo geografico preciso, nello specifico la Pianura”.

Questa retrospettiva racchiude 20 anni di lavori pittorici dell’artista bolognese, in cui le donne sono protagoniste. “Le mie donne sono bellissime, hanno sofferto e a volte piangono – spiega Carboni – Sono sexy, nude con l’aureola, messe in croce. Sante, nere e bianche, sono Occidente e Oriente, gli opposti contemporaneamente. Hanno una stella sulla fronte sempre accesa. Fanno luce”.

Le mie donne sono corpo e spirito, preghiera e architettura. Cattedrali”, conclude.

Luca sarà protagonista anche di un incontro speciale con il pubblico su una motonave che navigherà tra i laghi di Mantova immersi nella fumana: una conversazione fra terra e acqua in cui metterà a nudo la sua realtà di artista, il rapporto con la sua pianura, il suo mare e la sua Bologna.

Ma il cantane negli ultimi mesi ha anche lavorato a nuove canzoni e i fan adesso si aspettano qualche annuncio…

(credits Instagram)