Emma, poetici ricordi di Franco Battiato

Sono bellissimi i ricordi che Emma ha condiviso su Instagram di Franco Battiato. “Mi arrivó questo tuo sms – racconta – Un dipinto, un ritratto… Ti chiamai al telefono… Con le mani tremolanti dall’emozione. Le mani di una ragazza che poteva telefonare a Franco. Franco Battiato”.


L’ho dipinto per te, questa sei tu”, le dice il Maestro che le spiega anche “cos’è quel cerchio bianco” sulla testa. “È il terzo occhio .. perché tu sai ‘vedere’”.

Tu mi hai vista Franco mio – continua Emma – Hai visto cose che io ancora non vedo. E io ti ringrazio per tutto ciò che mi hai donato. La tua stima, il tuo tempo e la tua arte. Ti immagino meditare da qualche parte. Ti ricordi le nostre vacanze in Sicilia, a casa tua?… Mi ricordo tutto. Mi ricordo anche di quella notte in cui fu l’Etna a svegliarci… Ero a casa tua, ero la tua ospite speciale ed ero pervasa dall’energia più forte che io abbia mai sentito. Alle 5:00 del mattino mi hai portato il caffè. ‘Maestro ma è ancora buio!’ E tu mi dicesti ‘Alzati che andiamo al mare’”.

Un racconto davvero emozionante, tanti i fan che l’hanno ringraziata per averlo condiviso.

Gli omaggi al grande Franco Battiato, che si è spento ieri mattina nella sua amata Sicilia, non si fermano. Tra i tanti colleghi che gli hanno dedicato un affettuoso pensiero anche Claudio Baglioni: “Il suo gioco fu un’altalena tra miscredenza e misticismo. Un mistero di bellezza e poesia. Fai buon viaggio Franco”.

(credits Instagram)