Fabrizio Moro, ” il film è finito”

Le riprese di “Ghiaccio”, il primo film di Fabrizio Moro, sono finite. L’artista lo ha fatto sapere con un lungo post su Instagram dove ha pubblicato anche una foto insieme alle persone che hanno collaborato con lui e in un posto non a caso. Quando era piccolo infatti passava le estati proprio su “questo piccolo tratto di spiaggia libera del villaggio dei pescatori a Fregene”.

Mio zio rocco era un pescatore… qui aveva tirato su una baracca dove ci deponeva le reti, gli attrezzi da lavoro e il suo pattino…. – racconta – cosi è nato il villaggio dei pescatori…. era un tipo “fuori dagli schemi”, non prestava attenzione a tante cose e la sua baracca poi l’hanno buttata giu. Mi ricordo ancora i pianti che si è fatto perchè non era rimasto nulla, solo ricordi. Ogni tanto di notte mi viene voglia di tornare lì , mi metto a passeggiare davanti al mare e mi fumo qualche sigaretta… sono passati quasi 40 anni e oggi, in quel tratto di spiaggia libera abbiamo battuto l’ultimo ciak di “Ghiaccio”… grazie ragazzi, a tutti… “.
 


A Alessio De Leonardiscontinua – per avermi supportato, insegnato (soprattutto) e per aver condiviso con me questo grande sogno, a tutti i nostri bravissimi attori, ai nostri produttori per aver creduto in questa storia, ai pugili…campioni e poeti, ai macchinisti, agli assistenti, ai fonici, agli elettricisti, ai facchini, agli operatori, a chi ha messo a “fuoco”, alle comparse, ai truccatori, ai parrucchieri, a chi ci ha vestiti e a chi ci ha spogliati a chi ogni giorno puntualmente ci ha portato il caffè, a chi ha portato i camion, a chi ha acceso le luci e a chi le ha spente mentre noi andavamo via prima….a tutti... “.

Un ringraziamento speciale anche ai suoi bambini, Libero e Anita, “perché nei momenti più difficili i loro sorrisi inconsapevolmente mi hanno ricordato di non mollare..mai”.

L’ultimo pensiero è ancora per quella spiaggia e per lo zio: “questa spiaggia per me significa “ casa” ed è il posto in cui ognuno di voi mi ha fatto sentire dall’inizio delle riprese fino alla fine. Che strana la vita…proprio nel punto esatto in cui la mattina andavamo a tirare le reti, oggi si è alzato un drone….chissa se zio Rocco l’ha visto.. il film è finito”.

Ghiaccio”, scritto a quattro mani con Alessio De Leonardis, uscirà entro il 2021. La trama è incentrata sulla vita di un pugile, a Roma, in un quartiere immaginario. Protagonisti della pellicola Giacomo Ferrara e Vinicio Marchioni.

(credits Instagram)