Francesco Sarcina: vi racconto com’è nata “Ancora mia”

Ancora mianasce dall’incontro con la madre della sua terzogenita e, nel titolo, si nasconde un significato che va oltre il senso letterale.

Francesco Sarcina parla delle sue canzoni e lo fa via social raccontando aneddoti ed entrando all’interno del suo percorso creativo.

Una modalità che sta raccogliendo consensi, secondo quanto si legge nei commenti.

Questo pezzo è stupendo, live spacca di brutto” ha scritto qualcuno o “Un testo estremamente romantico con sotto una violenza sonora” la considerazione di un altro.

Che Francesco Sarcina volesse intrattenere i suoi follower con video tematici che entrassero nel merito delle sue canzoni, era noto da un po’.

In un recente post, infatti, aveva scritto: “pensavo che scrivo canzoni da oltre vent’anni. Quante ne avrò scritte? Non lo so nemmeno io. E quante ne sono uscite? Un’ottantina? Di più? Di meno? Dovrei fare i conti.

Fatto sta che mi piacerebbe raccontare qualcosa in più delle canzoni che ho scritto in tutti questi anni. Credetemi, di cose da dire ce ne sono parecchie”.

Da qui l’idea di Sarcina di rendere lo spazio interattivosono così tante che non saprei quale scegliere. Potreste sceglierlo voi. O meglio, voi proponete e io democraticamente scelgo.

Volete sapere com’è nato un brano o cosa l’ha ispirato?aveva spiegato ancora l’artista – Il senso di un testo o di un verso in particolare? Altro? Scrivetelo qui sotto nei commenti. Poi rispondo con un video. Se funziona potrebbe anche diventare un appuntamento ricorrente. Vediamo“.

Da quanto sembra, i fan l’hanno preso in parola e l’appuntamento con le “canzoni spiegate” de Le Vibrazioni sicuramente proseguirà!

Foto – Instagram