Ghali: flash mob su tik tok per “Walo” e annuncio nuovo album fuori il 20 maggio

Un flash mob davanti alla stazione Centrale di Milano con oltre cento ballerini che hanno interpretato una danza cerimoniale circolare comune a molte tradizioni dell’area mediterranea, offrendo ai passanti un’installazione artistica estemporanea.

Lo ha proposto Ghali, in occasione dell’uscita del suo nuovo brano “Walo”, condividendolo dal suo profilo TikTok.

Il cerimoniale si svolge in cerchio ed esprime un senso di coralità, aggregazione ed appartenenza, senza distinzione, con l’obiettivo di creare un momento di forte connessione creando un vortice di energia.

In un mondo sempre più legato all’individualismo, questa danza ipnotica scelta da Ghali come auspicio del suo nuovo percorso, restituisce un senso di collettività, ricorda che siamo tutti uguali nella musica e nel ballo. 

Al termine della live Ghali ha annunciato la data del suo nuovo album previsto per il 20 maggio.

Come accade spesso quando inizia un nuovo viaggio musicale Ghali ha scelto che il primo passo avesse un legame con le proprie origini.

Walo” è ispirato ai suoni nord-africani utilizzati soprattutto nelle cerimonie berbere e segna il ritorno alla collaborazione con Fawzi già produttore ed ex membro dei Tropue D’Elite.

“Me derna walo” è la frase che come un mantra si ripete nel ritornello e significa “Non abbiamo fatto niente”.

E’ una dichiarazione d’innocenza da parte di chi subisce il peso delle scelte dei potenti, una dimensione collettiva e cosciente che nella musica di Ghali è sempre presente.

Il brano ha una ritmica percussiva unica, per cui per restare al tempo il pubblico deve schivare i kick del beat e seguire i clap.


Grazie alla sua musica e alla sua arte Ghali è diventato un’icona mondiale della musica italiana.

La sua capacità di mescolare lingue, influenze ed estetiche lo rendono un riferimento per chi voglia parlare ad un pubblico internazionale che si ritrovi in un messaggio di appartenenza che vada al di là dei confini.