Ghali: sul palco di Sanremo con “Casa mia” ed in città con lo spazio “Casa Ghali”

In gara al 74esimo Festival con il brano “Casa MiaGhali arricchisce la sua settimana sanremese con nuove entusiasmanti esperienze.

L’artista, infatti, apre le porte “Casa Ghali”, l’esclusivo spazio nato dalla collaborazione con la multinazionale svedese del mobile e accessori per la casa, nota in tutto il mondo, che animerà le vie della città di Sanremo durante i giorni del Festival.

Spazio inclusivo pensato da Ghali per accogliere amici e ospiti durante tutta la durata della kermesse, dal 6 al 10 febbraio, dando la possibilità di vivere più da vicino uno spaccato inedito della sua settimana in modo che tutti possano sentirsi realmente “a casa”.

Il progetto “Casa Ghalisi ispira alla personalità e alla vita dell’artista, che interpreta il concetto di casa come rifugio emotivo in cui trovare conforto e autenticità.

Un percorso visivo e sensoriale che racconta il luogo da cui tutto è partito, la sua prima casa, per un viaggio dal quartiere milanese di Baggio al palco più importante d’Italia.

Casa Ghalicelebra le radici multiculturali dell’artista – icona mondiale della musica italiana e autentico riferimento per chi voglia parlare ad un pubblico più che mai internazionale – e la ricchezza derivante dall’incontro di influenze diverse.

Proprio come “Casa Mia“, il brano in gara a Sanremo firmato da Ghali, Davide Petrella e Michelangelo, già preordinabile, che sarà fuori il 7 febbraio su tutte le piattaforme digitali.

L’artwork del pezzo – una cartolina dalla Terra, dove il blu del cielo e il verde dei prati la fanno da padrone – è nato dalle conversazioni con un misterioso extraterrestre che da giorni monopolizzano i social di Ghali.

Questo racconto della storia unica di Ghali intercetta la volontà dell’artista di portare l’arabo sul palco sanremese nella serata dedicata ai duetti con il medley Italiano vero, accompagnato da Ratchopper.

L’affermato pianista, compositore, produttore, DJ e ingegnere del suono tunisino non è nuovo alle collaborazioni con Ghali.

Nel 2022 ha impreziosito Bayna (in arabo “vederci chiaro”), il pezzo d’apertura dell’album Sensazione Ultra che ha ispirato il nome della rescue boat donata da Ghali a Mediterranea Saving Humans.

Operativa dallo scorso marzo, l’imbarcazione a novembre 2023 ha contribuito a mettere in salvo 227 vite umane nel Mediterraneo, tra cui un bimbo di due mesi – il più piccolo mai salvato.