Ghali torna con “Wallah” per bissare il successo di Dna

Si intitola “Wallah“, il nuovo brano di Ghali in uscita il 29 ottobre.

E’ il ritorno dell’artista a quasi due anni dal travolgente successo di “DNA“, l’album multi platino, apprezzato anche a livello internazionale, con cui si è confermato un riferimento per la musica italiana.

Wallah racconta l’urgenza, forte oggi come non mai, di tornare a ballare, di stare insieme agli altri.

Le sonorità avvolgenti – si legge in una nota – ricordano i primissimi lavori di Ghali appoggiate sopra la produzione curata da Merk and Kremont già complici della hit “Good Times“.

Nel brano, italiano, arabo e francese si inseguono finendo per mescolarsi in un’unica lingua senza appartenenza se non quella del ritmo.

Ghali conferma ancora una volta, anche solo per la naturalezza e il coraggio con cui si sposta fra i riferimenti e le lingue, di non voler essere un artista internazionale ma di esserlo istintivamente per la sua storia e il suo percorso.

“Sento il bisogno dopo due anni come questi di tornare a fare ballare la gente – il commento dell’artista – La musica, il ballo sono cose che servono alle persone per stare bene e penso che il peso di questi due anni sulla salute mentale delle persone cominci a farsi sentire.

Abbiamo bisogno di affermare l’importanza della spensieratezza e Wallah è il mio augurio di poterci ritrovare a ballare insieme molto presto”.

L’uscita di “Wallah” coinciderà con la pubblicazione del videoclip sul canale YouTube dell’artista. 

Ghali ha scelto di affidare la regia a Moncef Henaien, esponente di una realtà internazionale con la quale collaborano registi tunisini emergenti che lui ha ritenuto importante valorizzare anche nel nostro paese.