Giusy Ferreri al Festival con “Miele”, una parentesi romantica dal sapore retrò

È una parentesi musicale romantica dal sapore retrò. Quando lo canto mi sembra di vivere uno spostamento spazio-temporale, come un magico e dolce viaggio nell’attesa del ritorno di un amore”.

Così Giusy Ferreri commenta “Miele“, la canzone con cui sarà in gara al 72° Festival di Sanremo.

Contenuta nel nuovo album di inediti di prossima uscita, è scritta da Takagi & Ketra, Federica Abbate e Davide Petrella. A dirigere l’orchestra del Festival sarà il Maestro Enrico Melozzi.

Intanto è in rotazione radiofonica “Gli Oasis di una volta, primo assaggio del nuovo percorso artistico di Giusy Ferreri.

Scritta da Piero Romitelli, Gaetano Curreri, Mario Fanizzi, Gerardo Pulli e Giusy Ferreri, è una ballad che evidenzia il lato più profondo e rockeggiante della voce dell’artista, con un testo malinconico e introspettivo.

Online il video del brano, per la regia di Fabrizio Conte.

Dall’esordio del 2008 ad oggi, Giusy Ferreri ha collezionato risultati unici costruendo una carriera di traguardi e record, tra hit radiofoniche, 1 disco di diamante e 18 dischi di platino.

Sono 5, ad ora, gli album in studio, e innumerevoli, invece, i brani che negli anni, hanno mostrato l’incredibile capacità della Ferreri di interpretare generi e stili più disparati, spaziando dal rock al pop, dal blues alla world music, tra cui, solo per citarne alcuni, “Non ti scordar mai di me”, “Novembre”, “Il Mare Immenso”, “Ti Porto A Cena Con Me”, “Partiti Adesso”, “Volevo Te”.

Importanti anche le collaborazioni con alcuni dei nomi più rilevanti del panorama italiano: Tiziano Ferro, Nicola Piovani, Marco Masini, Michele Canova, Sergio Cammariere, Takagi & Ketra, Corrado Rustici, Federico Zampaglione, Bungaro e molti altri, e con Linda Perry autrice internazionale.