Laura Pausini direttrice di Grazia: un sogno di bambina

Quando avevo 12 anni custodivo una piccola passione segreta, che solo mia mamma e mia sorella conoscevano: prendevo Grazia e facevo finta di essere la direttrice e pagina per pagina davo i voti alla grafica, agli articoli, al giornalista, al fotografo e alla fine mettevo la mia firma solo sulle pagine approvate“.

Parola di Laura Pausini che, quel sogno di bambina lo ha realizzato. Il numero straordinario di Grazia vede l’artista per la prima volta nel ruolo di direttrice ospite di un magazine. 

Il settimanale diretto da Silvia Grilli, è dedicato questa settimana all’unicità, come unici sono i personaggi incontrati da Laura nel corso della sua vita

Al pari dei famosi, però, ammette Silvia Grilli, la rivista vuole essere un regalo per tutti i lettori. “Questo numero straordinario – dice – è dedicato a molte persone uniche che Laura Pausini ha incontrato nella sua vita, ma è soprattutto dedicato a tutti voi che state per leggerlo. Perché ognuno di voi ha dentro di sé la bellezza e la forza della propria differenza. Ognuno di voi è unico”. 

View this post on Instagram

Ci siamo! Da domani arriverà in edicola e su app il numero di @grazia_it con @laurapausini direttrice ospite. E saranno due le copertine che vi anticipiamo qui e raccontano le due anime di Laura: quella angelica e quella rock. Il progetto è nato da un'idea precisa della popstar: raccontare l'unicità. Per lei unicità è realizzare la «libertà di essere se stessi». Scoprite da domani la lunga intervista intima che Laura ha rilasciato alla direttrice di Grazia @silvia_grilli, la conversazione che Pausini ha avuto con un'icona come Sophia Loren (che poi, scoprirete, non ama farsi chiamare così). Laura ha coinvolto in questo numero straordinario molte persone speciali che ha incontrato nella sua vita come Mika, Bebe Vio, Ambra Angiolini o che l'hanno ispirata, come Greta Thunberg, e tante uniche nella loro quotidianità. Come i genitori, i lavoratori della musica, gli scienziati, gli infermieri, le donne che trovano il coraggio di denunciare i loro aguzzini. Ognuno di noi ha dentro di sé la bellezza e la forza della propria differenza. Ecco perché questo numero parla di ognuno di voi. Non perdete le due copertine da collezione! Vi aspettiamo da domani in edicola e su app #laurapausini #ioleggograzia #unici foto: @fededeangelis stylist: @selinbursalioglu Make up: @manola_spaziani_mua Hair: @lu_cirino Nails: @_giaina_ Team Laura Pausini: comunicazione @dalia_gaberscik @lavale_lavale management @rorysindo

A post shared by Grazia Italia (@grazia_it) on

Chi mi conosce e segue la mia musica sa che mi appartengono due anime: una romantica e una più ribellesottolinea ancora sui social la neo-direttrice Laura, per introdurre le due copertine con le quali si presenta la rivista.

Due scatti che immortalano la star, simbolo dell’italianità conosciuta e amata in tutto il mondo, nella Roma notturna, teatro di un esclusivo servizio moda.

Non poteva, ovviamente mancare una lunga e intima intervista, resa a Silvia Grilli, nella quale Laura Pausini rivela molto di sé, le sue fragilità e la sua disciplina, l’accettazione del suo corpo e il rapporto speciale con Paolo Carta e la figlia Paola che le ha fatto scoprire la sua unicità. 

View this post on Instagram

Chi mi conosce e segue la mia musica sa che mi appartengono due anime: una romantica e una più ribelle. E l’intervista di @silvia_grilli lo racconterà ancora meglio… Ecco perché le copertine di @grazia_it sono 2! Le trovate in edicola da domani, 5 novembre. Vi anticipo che troverete la prima e unica intervista doppia a me e Sophia Loren, da non perdere! Gli ospiti di questo numero che ho diretto sono: @GretaThunberg, @MikaInstagram, @ambraofficial, @Bebe_Vio, @Warren_Diane, @AntonioDikeledistefano, #StefanoDomenicali, #Tremolada, #Taddia, @NinoFrassicaOff e @Emastokkolma. E poi ancora 3 inchieste: sui Figli della Quarantena, sugli infermieri italiani, e sui lavoratori dello spettacolo: per la prima volta parlano le maestranze. E ovviamente non mancano i servizi che da sempre caratterizzano #Grazia: moda, bellezza, i 10 Must e i Love! Il lavoro è stato lungo ma davvero appassionante ora tocca a voi giudicarlo! Vi ricordo che domani non avrete solo l’appuntamento in edicola ma vi aspetto anche con Silvia Grilli alle 4 qui sul mio Instagram per una diretta speciale! Quien me conoce y sigue mi música sabe que me identifican dos almas: una romántica y una más rebelde. Y la entrevista de @silvia_grilli lo explica aún mejor… ¡Por eso las portadas de @grazia_it son dos! Las encontraréis en los quioscos a partir de mañana, 5 de noviembre. En la revista encontraréis una entrevista doble a #SophiaLoren y a mí. Mañana, además, no os perdáis el directo con Silvia Grilli, a las 4 PM (CET) aquí, en mi perfil de Instagram. People who know me and follow my music, know very well that I’m divided into two different souls: one is romantic and the other one is rebel. @silvia_grilli’s interview will explain this even better… that’s why the covers of @grazia_it are 2! They’ll both be available from tomorrow 5th of November at newsagents’. Inside the magazine a double interview between #SophiaLoren and me. Tomorrow don’t miss also my live broadcast here on Instagram with Silvia Grilli at 4 PM (CET). #InStatoDiGrazia #Cover #Magazine

A post shared by Laura Pausini Official (@laurapausini) on

L’intero numero, comunque, è stato curato direttamente dalla cantante con la collaborazione della redazione di Grazia.

Ovviamente c’è il dialogo con Sophia Loren con la quale Laura ha collaborato con il brano “Io sì”. La canzone è il tema portante di “The Life Ahead/La vita davanti a sé”. Il film è diretto da Edoardo Ponti, al pari del videoclip dove appare anche la Loren, protagonista della pellicola e candidata alle nomination per gli Oscar.

Tra gli altri personaggi intervistati da firme note, Mika, per esempio, Ambra Angiolini, ma anche Greta ThunbergBebe Vio. Intervengono anche Stefano Domenicali, Ceo Lamborghini e prossimo capo della Formula Uno, la manager Italia di Spotify Federica Tremolada, lo scrittore Antonio Dikele Distefano, che parla di razzismo, e molti altri ancora.

Inchieste di peso trovano spazio nel numero, come il reportage sui lavoratori della musica rimasti senza concerti. La moda e la bellezza riflettono i gusti di Laura, dai cappotti oversize alla maglia con catene, ai make up per osare. 

Laura rivela molte curiosità ai suoi tanti fan: i 10 dischi dai quali non si separerebbe mai, gli accessori, gli abiti e pezzi di design che le piacciono, il luogo dove ha passato una vacanza speciale e le sue icone di stile.

La proposta di dirigere un numero di Grazia, è stata davvero una sorpresa – ha dichiarato ancora la Pausini – E anche un po’ una sfida che ho accettato di buon grado per portare qualche ora di piacevole intrattenimento ai lettori in questo momento non facile. Grazie Silvia, davvero, mi hai fatto vivere una esperienza sconosciuta, quando pensavo di aver conosciuto praticamente tutto.. sei arrivata tu e mi hai fatto impazzire di curiosità. Sinceramente non vedo l’ora di avere i primi commenti! Buona Lettura, staccate il pensiero ed entrate in questo viaggio insieme a me, chissà se vi piacerà? Anzi, fatemelo sapere, perché questi tipi di impegni, come quando si canta o si scrive una canzone, non hanno nessun valore se non si possono condividere