Le Signore della musica italiana contro la violenza sulle donne

Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini, Laura Pausini si impegnano da sempre a favore dei diritti e contro la violenza nei confronti delle donne.

Nonostante i due anni dell’emergenza sanitaria, hanno messo in campo azioni importanti, tra cui le donazioni di 200.000 euro a favore del centro antiviolenza “Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate” (CADMI) e alla Fondazione Pangea Onlus per il progetto “Emergenza Afghanistan”.

L’iniziativa più prestigiosa, già attuata ed ora prossima a tornare è “Una, Nessuna, Centomila” che vedrà le 7 grandi voci unite per raccogliere fondi destinati ai centri antiviolenza. 

Quello che è il più grande evento musicale di sempre contro la violenza di genere, è previsto l’11 giugno alla RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo).

Motivando il titolo dell’iniziativa, in una nota congiunta, le donne della musica italiana hanno evidenziato “Una: perché ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne; 

Nessuna: perché nessuna donna deve più essere una vittima; 

Centomila: il numero delle voci che si potranno unire a supporto di una battaglia così importante“. 

Ognuna delle protagoniste si alternerà sul palco con la propria band e un collega, uomo, invitato ad esibirsi insieme per lanciare un messaggio univoco, che unisca uomini e donne nella battaglia contro la violenza di genere. 

“Una, Nessuna, Centomila” è uno spettacolo che nasce per dare un aiuto concreto ai centri e alle organizzazioni che sostengono e supportano le vittime di violenza.

I proventi verranno erogati a strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità, in grado di fornire un supporto solido e duraturo alle vittime e garantire e assicurare la sostenibilità nel tempo delle attività da loro realizzate.

Gli utilizzi di tutte le risorse economiche raccolte – conclude la nota – verranno rendicontati e comunicati nella totale trasparenza.