Luca Barbarossa e Extraliscio: fuori “E’ così” singolo e video

E’ uscito il 29 aprile il singolo inedito “È così” di Luca Barbarossa e Extraliscio.

Ad accompagnarlo un nuovo filmino diretto da Elisabetta Sgarbi e girato a Tresigallo (Ferrara), in una fabbrica storica dalle grandi vetrate, la cui sacralità e poesia sono state d’ispirazione per questo corto.

È così” è un brano che unisce uno dei più celebri cantautori italiani – con 11 album all’attivo, vincitore del Festival di Sanremo nel 1992 con “Portami a ballare”, conduttore radiofonico e scrittore – con la band romagnola che coniuga lo spirito della tradizione popolare e quello più avanguardistico e colto.

È scritto da Luca Barbarossa con gli arrangiamenti di Maurizio Mariani e Francesco Valente.

Gli arrangiamenti orchestrali sono del Maestro Roberto Molinelli, finalizzati da Mirco Mariani dentro il suo leggendario laboratorio musicale “Labotron” a Bologna.

“‘È così’ è l’amore che resiste racconta Luca Barbarossa  Resiste alla Storia che spesso calpesta gli ultimi, alle guerre, agli esodi, alle fughe.

È l’amore che viene prima di tutto, che cancella distanze e ostacoli. È l’amore rivoluzionario. Unica ricchezza di chi non ha niente, unico bene non pignorabile dal potere precostituito.

È l’amore di chi è disposto a tutto perché sa di non poter rinunciare ad amare, è un soffio vitale necessario come il respiro, come l’acqua, come il cibo.

Eppure è spirito, non si vede ma è lì che ti spacca il cuore e nessuno può decifrarlo. Non conosce limiti, confini, religioni, etnie. Non ha bandiere, appartiene solo a se stesso.

Fa tremare il mondo se vuole, lo fa vibrare. È l’arma più potente che abbiamo. Ci siamo amati in guerra, sotto le bombe, sui bastimenti, mentre cercavamo fortuna dall’altra parte dell’oceano.

Ci siamo amati tremando di paura e amandoci abbiamo messo al mondo i nostri figli anche quando il futuro sembrava impossibile e lontano. Ci siamo amati davanti all’orrore o nel giardino dell’Eden.

L’amore fa belle le cose, anche le più terribili. È sempre coraggioso amare, è darsi, è non fare differenza tra noi e l’altro. “È così” è l’amore che non basta a se stesso e che alla fine ci salverà”.

La copertina del singolo è dell’artista Enrico Pantani.

Una melodia e parole da far tremare il mondo e fare invidia a Dio! – aggiunge Mirco Mariani a proposito del nuovo singolo – Luca ha scritto questo e noi ci siamo divertiti a farle volare in un volo morbido e potente.

Roberto Molinelli ha arrangiato un’orchestra composta da tanti omini invisibili diretti da un Robot. Già si sapeva che questo incontro profumava di bello ed È così che l’universo infinito dei suoni l’ha fatto diventare Extra. 

Un mondo di suoni persi dentro un labirinto chiamato Labotron dove strumenti antichi e romantici come Celesta e Clavicembalo si ritrovano a fare l’amore con sintetizzatori apparentemente freddi e senza un’anima vibrante.

Come se un giorno il dottor Živago si svegliasse e si perdesse nel futuro con un treno a vapore mentre tutto il mondo si sposta su pattini volanti e mentre tutto sembra cambiato si accorge che solo una cosa è rimasta uguale. L’amore!”.

“E’ così” verrà presentato per la prima volta live da Luca Barbarossa e Extraliscio domenica al Concerto del Primo Maggio di Roma.

Il singolo anticipa il nuovo album degli Extraliscio “Romantic Robot” in uscita il 6 maggio, un progetto discografico sempre più extra e innovativo.

Canzoni provenienti da mondi diversi, arrangiate per orchestra del Maestro Roberto Molinelli e marchiate Extraliscio dall’esperienza tecnica e dalla passione per la musica di Mariani nel suo “Labotron”.