Mahmood: prima il Festival di Sanremo poi l’album “Nei letti degli altri”

Potremmo parlare anziché immaginarci nei letti degli altri per dimenticarci

Così sui social Mahmood annuncia “Nei letti degli altri”, il nuovo album in uscita venerdì 16 febbraio 2024, dopo la partecipazione al Festival di Sanremo con il brano “Tuta gold e prima dell’avvio dell’European Tour, 17 date nei principali club di 10 Paesi europei con due tappe italiane.

Svelato così il mistero dato, la scorsa settimana, dall’installazione, in vari angoli di Milano, Roma e Napoli, di vari materassi – a evocare il titolo dell’album.

Alcune frasi, la data di oggi e un richiamo all’artista, avevano da subito attirato l’attenzione dei fan.

Intimo e introspettivo, “Nei letti degli altri” è una ricerca nella profondità misteriosa dei sentimenti.

Lo spazio personale del letto si fa amplificatore di emozioni comuni, è un luogo e un simbolo in cui tutto accade: si dorme, si sogna, ma si rimane anche svegli a pensare, soffrire, amare, leggere, osservare, e il tempo assume varie velocità.

Nei confini del letto ci si confronta con se stessi e si esplorano i rapporti umani e il microcosmo fatto di lenzuola e cuscini diventa una scenografia di vita.

L’artwork della cover è stato ancora una volta affidato al visual artist e fotografo Frederik Heyman, che – con il suo immaginario surreale creato con l’ausilio della tecnologia 3D – ha collaborato con le più importanti star internazionali.

L’album, già preordinabile, è disponibile nei formati CD standard, CD autografato (esclusiva Universal Music Italia), vinile standard nero, vinile autografato nero e vinile autografato lilla (entrambi esclusiva Universal Music Italia).

Si rinnova così il percorso iniziato con “Cocktail d’amore”, il singolo uscito lo scorso novembre che si è posizionato per due settimane al n. 1 nella classifica dei brani più trasmessi in radio.

Mahmood spera anche di ripetere alla 74esima edizione del Festival di Sanremo il successo delle sue precedenti partecipazioni. Due volte è stato, infatti, vincitore della kermesse, nel 2019 con “Soldi (4 dischi di platino) e nel 2022 con “Brividi (7 dischi di platino) in coppia con Blanco.

Tuta gold“, scritta e composta da Mahmood e Jacopo Angelo Ettorre, vede alla composizione anche Francesco Catitti mentre la produzione è a cura di Madfingerz e Katoo.