Marco Carta: “Voragine” celebra l’amore per la musica e la vita

Mi piace pensare alla musica come alla relazione più duratura della mia vita: in oltre quindici anni ne abbiamo passate tante, abbiamo toccato il cielo e abbiamo imparato a ripartire da zero, ci siamo scelti, maledetti, amati, guardati da lontano, ma lasciati mai e sono grato per ogni singola notte che sembrava l’ultima, perché l’ho vissuta ogni volta come se lo fosse, non risparmiandomi”.

Con la consueta sincerità e schiettezza che ne fece uno degli allievi più amati di “Amici di Maria De Filippi”, vinto nel 2008, e il giovane enfant-prodige del 59esimo Festival di Sanremo, sbaragliato nel 2009 con “La forza mia“, Marco Carta annuncia il suo nuovo prodotto discografico.

Dal titolo “Voragine” arriva dopo l’estate 2022 con “Sesso Romantico”, il successo al festival internazionale Kenga Magjike con “(Forse) Non mi basti più”, il singolo “Supernova” che l’ha visto protagonista in un lungo tour per tutto il 2023.

Fuori dal 17 maggio, la canzone conferma la necessità dell’artista di essere “dentro” ogni singola nota e verso di questo nuovo brano che, come i precedenti, lo vede protagonista alla composizione e scrittura.

Voraginescrive ancora – è la fotografia di quei momenti con il cuore in mano, quando i ricordi insieme rendono impossibile lasciarsi davvero, perché basterà un sapore, una nota a far tornare tutto com’era, com’è sempre stato, come voglio che sia”.

Il singolo dà anche il nome ad una serie di appuntamenti dal vivo che riporteranno Marco Carta sul palco dopo il riscontro del tour 2023.