Radio Subasio: Michele Zarrillo ritorna a Subasio Music Club

L’ultima volta che Michele Zarrillo è stato mattatore assoluto di Subasio Music Club avevamo auspicato che quella magica serata si sarebbe ripetuta! Promessa rispettata e, a poche settimane dalla conclusione del Festival di Sanremo che lo ha visto protagonista per la 13esima volta, l’artista romano è pronto a far risuonare le sue nuove sonorità e suggestioni a Radio Subasio.

Questa sera, a partire dalle 21:00, regalerà al pubblico in ascolto da casa ed a quello presente negli studi di Assisi un’ora di musica dal vivo, intervallata dal racconto di sé, che lo speaker Stefano Pozzovivo saprà sollecitare.

Dagli aspetti personali, magari desueti, al percorso creativo che lo ha portato a presentare alla 70° edizione della kermesse della Canzone Italiana l’inconsueta “Nell’estasi o nel fango” scritta dallo stesso artista insieme a Valentina Parisse. A distanza di tre anni dall’ultima apparizione sanremese, Zarrillo ha puntato su una canzone dal linguaggio e dal ritmo incalzanti, che fotografa il malessere di un uomo alla ricerca di una serenità allontanata dal passare degli anni e dalla quotidianità. Un brano triste e malinconico? No, intimo e riflessivo, partorito dall’estro creativo di un autore e cantautore di grande talento, che ha venduto oltre quattro milioni di dischi, ha firmato per molti dei suoi colleghi e per se stesso canzoni divenute classici della musica italiana e si è concentrato negli ultimi due anni sulla scrittura, senza disdegnare le apparizioni televisive.

Subasio Music Club sarà l’occasione per rispolverare grandi successi ed è già partito il “toto-karaoke” … chissà se Michele Zarrillo tornerà ad accennare “Su quel pianeta libero” (1981) o “Mani nelle mani” (2017), magari passando per “La notte dei pensieri” (con la quale vinse il Festival nel 1987, nella categoria Nuove Proposte – ndr) o “Una rosa blu” (1982) fino a “Cinque giorni” o “L’elefante e la farfalla” (1996).

La sinergia tra Michele Zarrillo e Radio Subasio comunque è destinata a continuare, perché la radio lo accompagnerà in queste date del suo tour teatrale:
28 marzo Waiblingen (Stoccarda) / Teatro Burgerzentrum
19 aprile Milano / Teatro nazionale
24 aprile Gallipoli (LE) / Teatro Italia
29 aprile Fermo / Teatro dell’Aquila
4 maggio Napoli / Teatro Diana
6 maggio Roma/ Teatro Brancaccio
16 maggio Bulach (Zurigo) / Teatro Stadthalle