Riccardo Fogli torna con “Maledetto l’amore”

Si intitola Maledetto l’amore il nuovo inedito di Riccardo Fogli, scritto con Nicola Greco e Eustachio Zottoli, con gli arrangiamenti e la produzione artistica di Filadelfo Castro.

Sono il cantante dell’Amore, dagli anni ’60 con i Pooh e per il resto della mia vita – ha dichiarato Fogli – Amori folli, fughe, pentimenti e ritorni. In una notte d’insonnia e solitudine ho pensato a quanto l’Amore sappia fare male. Perché l’Amore, per chi ci crede come me, quando finisce e tradisce è come il morso di un cane fedele.

Il brano è accompagnato dal video ufficiale, per la regia di Michele Sartori.

Le riprese video e fotografia sono di  Nicolò Novali, montaggio Federico Rettondini, coreografie Damiano Lonardi e Valentina Castioni, ed è stato girato nelle sale della scuola GardaDanze a Vigasio (VR).

Il ritmo latino di questo brano ha fatto immediatamente pensare al ballo – ha spiegato il regista – È stata studiata una coreografia che narrasse per immagini un rapporto di coppia, dal corteggiamento alla fine dell’amore che distrugge il protagonista maschile nel momento dell’abbandono. Riccardo compare in alcune scene del ballo, con i ballerini Mioara Leca e Alex Luppino, come in un flashback.”

Riccardo Fogli era tornato qualche mesi fa con la nuova versione di Mondo (pubblicato nel 1976, scritto da Carla Vistarini e Luigi Lopez) e a seguire l’inedito La tenerezza 93 dedicato al figlio Alessandro.

Nella carriera dell’artista, che ha fatto parte dei Pooh fino al 1973 per rientrarvi nel 2015, dopo 42 anni di assenza, per il tour “Reunion” del 2016, organizzato per celebrare il cinquantesimo anno di attività del gruppo, varie partecipazioni al Festival di Sanremo.

Nel 1982 vince con Storie di tutti i giorni.  Nel 1991 partecipa nuovamente con un brano introspettivo, Io ti prego di ascoltare. Torna a Sanremo nel 1992 con In una notte così e nel 2018 insieme a Roby Facchinetti con Il segreto del tempo.