Sanremo 2022: Amadeus dice no alla categoria Nuove Proposte

Da Sanremo Giovani alla gara dei Campioni senza passare per la categoria Nuove Proposte. Cambia il Regolamento del Festival di Sanremo 2022

Una novità del cosiddetto “Amadeus Ter” che comunque non è una novità assoluta, in quanto già nel 2019 Mahmood provò l’emozione di concorrere alla vittoria finale facendo un doppio salto in poche settimane.

All’epoca, il direttore artistico e conduttore era Claudio Baglioni, che introdusse una particolarità sperimentata in precedenza nel 2004, nell’edizione presentata da Simona Ventura con direttore artistico Tony Renis.

Sarà anche quest’anno una bella sfida e anche un privilegio scoprire e scovare degli artisti emergenti – ha commentato il direttore artistico Amadeus.

In base al nuovo Regolamento, oltre all’eliminazione della categoria Nuove Proposte che garantirà l’accesso diretto alla gara dei Campioni ai 2 artisti vincitori di Sanremo Giovani (che dopo una serie di passaggi ed esami accederanno alla serata finale mercoledì 15 dicembre), prevista ancora una riduzione della fascia di età.

Per partecipare a Sanremo Giovani, infatti, gli artisti dovranno avere fra i 16 e i 29 anni di età, alla data dell’1 gennaio 2022.

Ad accedere alle audizioni dal vivo saranno 30 selezionati chiamati a proporre alla Commissione Musicale due brani inediti.

Il primo per Sanremo Giovani e il secondo da presentare – in caso di vittoria – alla 72esima edizione del Festival di Sanremo dall’1 al 5 febbraio all’Ariston.