Sanremo 2022: Amadeus svela i nomi dei 22 Big in gara

Un annuncio dato in due momenti, per far aumentare l’attesa. Una modalità di comunicazione “a sorpresa” che ha reso necessario un cambio nel Regolamento del Festival di sanremo 2022.

Amadeus conduttore e direttore artistico della kermesse numero 72, in diretta televisiva durante il telegiornale ha detto “sono pronto davanti all’Ariston” ed ha snocciolato i primi 11 – dei 22 Big selezionati – che saranno in gara dall’1 al 5 febbraio.

Si tratta di:

Elisa (che vinse nel 2001 con “Luce (tramonti a nord est)”,

Dargen d’Amico, rapper, cantautore, produttore discografico e disc jockey

Ditonellapiaga (cantautrice 24enne il nome di battesimo è Margherita Carducci) e Donatella Rettore (quello del 2021 sarà il suo sesto Festival dopo 4 partecipazioni in gara: 1974 “Capelli sciolti, 1977 “Carmela”, 1986 “Amore stella” 1994 “Di notte specialmente”, 2021 ospite serata cover in duetto con La rappresentante di lista in “Splendido spendente”),

Gianni Morandi (il Festival lo conosce molto bene, per averlo vissuto sia da vincitore nel 1987 con “Si può dare di più” insieme a Umberto Tozzi ed Enrico Ruggeri, che da presentatore nel 2011 e 2012),

Noemi (torna a Sanremo ad un anno dalla partecipazione con “Glicine”, in precedenza lo ha fatto nel 2010 “Per tutta la vita”, 2012 “Sono solo parole”, 2014 “Un uomo è un albero”, 2016 “La borsa di una donna”, 2018 “Non smettere mai di cercarmi”),

Highsnob e Hu (rispettivamente il rapper Michele Matera e la cantante, musicista, produttrice Federica Ferracuti),

Le Vibrazioni (nel 2020 hanno presentato all’Ariston con molto successo “Dov’è”. A Sanremo erano stati nel 2005 e nel 2018 con “Così sbagliato”),

Sangiovanni (in arrivo dall’ultimo Amici e re delle classifiche estive con Malibu),

Massimo Ranieri (storico vincitore con “Perdere l’amore” nel 1988),

La Rappresentante di lista (già in gara a Sanremo 2021 con “Amare”)

Ana Mena (che insieme a Rocco Hunt ha vivacizzato anche l’estate appena trascorsa con tormentoni come “Un bacio all’improvviso”).

Alcuni nomi erano già stati spoilerati nei giorni scorsi, altri sono novità. Dopo poco, è arrivato il secondo gruppo di 11:

Emma (ha partecipato a Sanremo, nel 2011 con i Modà ed il brano “Arriverà” giunto secondo e nel 2012 con “Non è l’inferno” vincitore dell’edizione)

Achille Lauro (nel 2021 torna in gara dopo le performance del 2020 come ospite in tutte le serate),

Michele Bravi (è un ritorno a Sanremo dopo il quarto posto del 2017 con “Il diario degli errori”,

Iva Zanicchi (dopo la celebrazione della sua carriera in prima serata su Canale 5 si prepara ad affrontare il suo undicesimo Sanremo. In 10 partecipazioni ha vinto nel 1967, 1969, 1974),

RKomi (il suo nome era nell’aria … glielo avevamo chiesto anche noi di Radio Subasio durante la sua video-chiamata a sorpresa effettuata nel corso dell’ultimo Subasio Music Club con i Negrita),

Fabrizio Moro (vincitore nel 2018 insieme a Ermal Meta con il brano “Non mi avete fatto niente”),

Irama (a Sanremo 2020 non si era potuto esibire in presenza – ai fini della gara era stato trasmesso il video della prova generale – per la positività al Covid di un suo collaboratore),

Mahmood e Blanco (il vincitore dell’edizione 2019 con “Soldi” si presenta insieme al 18enne bresciano cantautore rivelazione),

Giusy Ferreri (ha partecipato a tre edizioni del festival nel 2011, 2014 e 2017 con “Il mare immenso”, “Ti porto a cena con me” e “Fa talmente male”),

Giovanni Truppi (polistrumentista 40enne napoletano autore con 5 dischi all’attivo),

Aka 7Even (ex protagonista di Amici 2020 autore dei signoli “Mi manchi” e “Loca”)

I titoli dei brani verranno invece annunciati durante la diretta della finale di Sanremo Giovani, il 15 dicembre.

Per i due giovani vincitori si apriranno le porte del Teatro Ariston per la gara direttamente tra i Big.

Quindi, a contendersi la vittoria a febbraio saranno 24 artisti, senza suddivisioni in categorie.