Subasio Music Club d’autore il 3 novembre con i Tiromancino

Mercoledì d’autore a Radio Subasio! I Tiromancino questa sera saranno protagonisti di Subasio Music Club e regaleranno agli ascoltatori, a partire dalle 21:00, un’ora di musica dal vivo, costellata di vecchi e nuovi successi introdotti dal nostro conduttore Gianluca Giurato.

Il programma, trasmesso in simulcast in Fm, in streaming su radiosubasio.it e tramite Facebook Live sulla pagina di Radio Subasio, si svolge ancora senza pubblico in presenza, ma 50 ascoltatori in videocollegamento potranno porre qualche domanda all’artista ed avranno il privilegio di rimanere visibili sul maxischermo in studio.

Per Federico Zampaglione si tratta di un ritorno ad Assisi. Il cantautore e regista, anima dei Tiromancino, è infatti un amico di Radio Subasio e nel tempo sono state molteplici le occasioni di incontro. Figuriamoci quando c’è nuova musica da ascoltare!

Come ora l’ultimo singolo “Domenica”, tratto  dall’album “Ho cambiato tante case” pubblicato a tre anni di distanza dalla raccolta “Fino a qui” e a cinque dal precedente disco di inediti.

Anche una domenica qualunque – aveva detto Federico parlando della canzone – acquista un sapore speciale nel momento in cui lasciamo che il nostro cuore vada a ripescare delle immagini che ci sono rimaste dentro. Il semplice atto della condivisione di questi ricordi con la persona che si ama rende anche la giornata più ordinaria in qualche modo straordinaria”.

E straordinario è anche il video che accompagna Domenica”, diretto ovviamente da Zampaglione, che vede la partecipazione, oltre dei suoi musicisti, di amici e familiari tra cui la moglie Giglia Marra, la figlia Linda, il padre Domenico, ma anche di Carlo Verdone e Claudia Gerini, di nuovo insieme su un set dai tempi di “Grande Grosso e Verdone” del 2008.

Il cinema fa da sfondo ad altri brani dell’album, come Cerotti e “Er musicista” tratti dalla colonna sonora del film “Morrison”. Che dire poi del duetto con Carmen Consoli ne “L’odore del mare” e la collaborazione con Alan Clark, storico tastierista dei Dire Straits, in “Questa terra bellissima”. Sinergie che si aggiungono a quelle con alcuni esponenti della nuova generazione di cantautori italiani, frequentatori del genere indie di cui lo stesso Federico è considerato uno dei padri fondatori.

Tutte suggestioni degne di essere approfondite e di diventare parte del filo conduttore di Subasio Music Club che da quest’anno ha anche un’altra particolarità: la “video-incursione a sorpresa” di un personaggio vicino all’artista protagonista.

Chi ci sarà per i Tiromancino? Un motivo in più per non perdere neppure un minuto dell’esclusivo live!