Tiziano Ferro ringrazia l’infermiere Fabrizio, “Sei tu l’eroe. E quelli come te”

La musica sta accompagnando le lunghe giornate di chi è a casa, ma anche di chi è in prima linea contro il Covid-19. Tanti gli operatori sanitari che rendono quotidianamente omaggio ai propri idoli scrivendosi addosso il loro nome, come ha fatto Fabrizio, un infermiere che sul suo camice con un pennarello ha messo nero su bianco “Ferro 111”. Ha poi postato la foto e aggiunto: “Non sono un eroe, e nemmeno mi sento un eroe! Faccio solamente il mio lavoro e cerco di farlo al meglio perché mi piace e mi fa stare bene..esattamente come mi fa stare bene il Mio Eroe..colui che ascolto da quando avevo 9 anni, da Xdono! Siamo cresciuti insieme e più di una volta ho cercato e trovato rifugio e conforto nelle tue canzoni, nelle tue frasi..in quella voglia di gridare al mondo la voglia di essere felice! Quanto mi hai capito ed aiutato non lo puoi nemmeno immaginare perché non sai nemmeno della mia esistenza, ma tu hai cantato di me x me..un omaggio a Te mio Eroe”.

Non sono un eroe, e nemmeno mi sento un eroe! Faccio solamente il mio lavoro e cerco di farlo al meglio perché mi piace…

Posted by Fabrizio Puby Gazzola on Wednesday, 22 April 2020

Un messaggio bellissimo che non è certo passato inosservato. Tiziano ha subito risposto e ringraziato il fan: “E no caro Fabrizio, ti sbagli… Sei tu l’eroe. E quelli come te. Mi hai commosso. Sono io ad essere orgoglioso all’idea che un ragazzo così abbia avuto ogni tanto una mia canzone in sottofondo…”.

View this post on Instagram

E no caro Fabrizio, ti sbagli. L’eroismo è come la fede, come un mestiere: si esercita. Sei tu l’eroe. E quelli come te. Mi hai commosso. Sono io ad essere orgoglioso all’idea che un ragazzo così abbia avuto ogni tanto una mia canzone in sottofondo. Un’altra cosa: ti conosco bene. Ci conosciamo bene. E voi sapete di chi sto parlando. Grazie. — No, my dear Fabrizio, you are wrong. Heroism is like faith, like a profession: it needs to be practiced. You are the hero. And those like you. You moved me. I am the one to be proud at the thought that someone like you had one of my songs on in the background sometime . And one more thing: I know you well. We know each other well. And you all know who I am speaking about. Thank you. — Querido Fabrizio, estás equivocado. El heroísmo es como la fe: se ejercita. Eres tú el héroe. Y los como tú. Me has conmovido. Soy yo el que está orgulloso a la idea que un chico tan valiente haya escuchado mis canciones en su vida, de vez en cuando. Y otra cosa: te conozco bien. Nos conocemos bien. Y vosotros sabéis de quien estoy hablando. Gracias. @fabriziopuby

A post shared by Tiziano Ferro (@tizianoferro) on

I post hanno fatto il pieno di Like, e commosso non solo il cantante di Latina.

(credit Instagram – Facebook)