Tommaso Paradiso, “Facciamoci un applauso… siamo un popolo straordinario”

Facciamoci un applauso, tutti, nessuno escluso… Facciamoci un applauso perché siamo un popolo straordinario… per tutti i medici, gli infermieri, per tutte le persone che stanno lavorando e combattendo. Facciamoci un applauso per la speranza che è l’ultima a morire… Per tutto l’amore che ci stiamo mettendo. Perché da questo momento ci siamo stretti e ripartiremo… Siamo figli di Manzoni, di Dante, Leonardo, Lucio Dalla e delle stelle. Facciamoci un applauso… più forte che mai per questa cosa incredibile che siamo, per questa cosa che si chiama Italia”. Con questo lungo post su Instagram, accompagnato da un video in cui batte la mani, Tommaso Paradiso esorta tutti a fare lo stesso, a non mollare, a continuare a essere forti come stiamo facendo, perché stiamo dimostrando di essere un popolo straordinario. E’ giusto rendersene conto, e riacquistare quella fiducia che forse ultimamente avevamo un pò perso.

View this post on Instagram

Facciamoci un applauso, tutti, nessuno escluso. Facciamoci un applauso per le persone che abbiamo perso, per il coraggio che stiamo mostrando, per tutte le lacrime che sono scese e che dovranno ancora scendere. Facciamoci un applauso perché siamo un popolo straordinario, perché la vita continua, per tutti i medici, gli infermieri, per tutte le persone che stanno lavorando e combattendo. Facciamoci un applauso per la speranza che è l'ultima a morire, per i nostri genitori, per come ci stiamo comportando. Per tutto l'amore che ci stiamo mettendo. Perché da questo momento ci siamo stretti e ripartiremo. Perché è da tanto tempo che non ci sentivamo così vicini, una cosa sola. Siamo figli di Manzoni, di Dante, Leonardo, Lucio Dalla e delle stelle. Facciamoci un applauso. Fate battere le vostre mani adesso più forte che mai per questa cosa incredibile che siamo, per questa cosa che si chiama Italia.

A post shared by Tommaso Paradiso (@tommasoparadiso) on

Non solo parole però. Tommaso vuole aiutare concretamente il Paese. Con Elisa infatti sta lavorando a distanza al brano “Andrà tutto bene”. Il titolo è un omaggio alla frase simbolo di questo periodo e il ricavato sarà devoluto per l’emergenza Coronavirus in Italia.

Per sentirlo dobbiamo aspettare ancora un po’, intanto, qualche giorno fa, la cantante friulana ha ringraziato i bambini che hanno preso parte al singolo con un piccolo contributo: “Volevo dire grazie a tutti i bimbi stupendi che ci hanno mandato le loro voci che dicono… andrà tutto bene… Lo so che è dura ma teniamo in alto lo spirito e restiamo uniti”.

(credits Instagram)