Ultimo si concentra su Sanremo e diffonde la tracklist di “Alba”

Nella consapevolezza di volersi mettere in gioco, Ultimo ha avuto l’idea e la voglia di partecipare alla 73ª edizione del Festival di Sanremo con il singolo “Alba”.

Voglio lasciare un brano che rappresenta la mia evoluzione – ha dichiarato l’artista – a 26 anni devo scrivere la mia storia non posso permettermi di aspettare, ho voglia di fare, ho il fuoco dentro. Partecipare a Sanremo è stata una scelta istintiva di pancia, non un progetto pensato”.

La canzone in gara darà il titolo al nuovo progetto discografico del cantautore, il secondo prodotto dalla sua etichetta Ultimo Records, che uscirà la settima dopo la conclusione del Festival e del quale si sta parlando già da un po’.

“Alba” è il frutto di un anno di viaggi e ciò ha contribuito alla nascita di brani come “Vieni nel mio cuore” scritta a Los Angeles, quelli composti durante la sua permanenza a Londra come “Ti va di stare bene”, e “Alba”.

Intanto, mentre si concentra sulla gara, è stata diffusa la tracklist dell’album

Quella di “Alba”, si sottolinea nella nota di presentazione, è una nuova luce che rappresenta simbolicamente uno squarcio nelle atmosfere ben più cupe di “Solo” (certificato triplo disco di platino), il quarto album di Ultimo, uscito a ottobre 2021, nel mezzo della pandemia, in un momento in cui tutti si sentivano soli.

Alba è un lavoro ricercato e consapevole, che testimonia la crescita artistica di Ultimo che all’attivo ha già 55 dischi di platino e 18 dischi d’oro.

Io forse ho un approccio un po’ vecchio, ho sempre parlato attraverso le mie canzoni – sottolinea ancora – perchè spesso a parole non riesco a dire quello che invece esprimo nelle canzoni. Le canzoni sono delle immagini rubate dentro, un dettaglio tra immagini sfuocate che riesci a cogliere e mettere i musica”.

Alba” è rinascita, è guardarsi dentro e voler ricominciare, è un nuovo inizio a cui ognuno ha il diritto di poter ambire: “tutti abbiamo un’alba dentro, basta solo guardare”.

“Ho le vertigini a pensare al mio futuro, come diceva Jovanotti – conclude – Non è paura di cadere ma voglia di volare”