Vasco Rossi, dopo il successo al Flaminio di Roma il “no” ai Rolling Stones

Dopo aver ricordato sui social la prima volta a San Siro, Vasco Rossi prosegue il viaggio nei ricordi di quell’estate del ’90 che lo portò anche al Flaminio di Roma. “Il cielo lasciamo ai passeri noi stiamo con i piedi per terra… Il concerto è una sublimazione dell’atto sessuale, è una comunione di anime che dura 2 o 3 ore è una bella libidine! Sono state proprio serate di piacere e penso che si sia visto Viva Milano, viva Roma, viva queste notti!!!“, ha scritto su Facebook dove ha postato anche diverse pagine di giornali che lo incoronavano re del rock.

https://www.facebook.com/vascorossi/posts/10158730357529674

Il rocker di Zocca richiamò fan da tutta Italia, fece più ingressi dei big internazionali, il suo successo era finalmente alle stelle, tanto che i Rolling Stones avrebbero voluto lui per aprire i concerti nel Bel Paese. Nonostante la proposta lusinghiera, il Blasco e il suo staff reputarono l’invito troppo vicino ai live. A Mick jagger e soci fu quindi detto “no”.

(credits Instagram)