Zucchero: mai inviato brano a Amadeus per gareggiare al Festival di Sanremo

Ci tengo a specificarlo: io non ho mai inviato un brano ad Amadeus, nella sua veste di Direttore Artistico, per eventualmente partecipare in gara al Festival di Sanremo. La mia era solo un’ironica provocazione…

E’ quanto ha precisato Zucchero in una nota ufficiale diffusa a seguito delle sue dichiarazioni rimbalzate sulla stampa riguardanti il Festival di Sanremo in occasione della conferenza stampa tenuta a Reggio Emilia per annunciare i concerti alla RCF Arena (9 e 10 giugno 2023).

All’eventualità di festeggiare40 anni dal debutto discografico sul palco del Teatro Ariston, l’artista aveva lasciato intendere di non essere gradito.

Con questa direzione, faccio faticaqueste le riflessioni riportate, tra gli altri, da Il Corriere della Sera – Mi sembra che sarà il Sanremo degli influencer, le scelte sono mirate a fare audience”.

Una posizione estrema per la quale è stato aggiustato il tiro con un comunicato ufficiale.

Con la mia solita bonaria ironia e sincerità ho risposto alle domande dei giornalisti presenti“, si legge.

Non sono quello dei “no comment”, io non svicolo e vado diretto ma vedere addirittura dei titoli come ‘A Sanremo non mi vogliono neanche in gara’ è diverso da quello che intendevo dire perché ovviamente era una battuta ironica.

Tra l’altro – ha precisato ancora il bluesman – non ho mai detto che i Beatles, Bono e gli U2 sono pessimi musicisti, non ho mai usato quel termine, non oserei mai, ma ho detto che anche i Beatles e gli U2 hanno ammesso di non essere dei musicisti tecnicamente virtuosi ma mediocri, eppure hanno scritto canzoni incredibili che sono entrate nel cuore della gente”.

Precisazioni divute, concluse con un bonario un abbraccio a tutti“.

Foto – Instagram