Fedez: grazie ai medici ed alla mia famiglia ieri sera è avvenuto qualcosa di magico

Il giorno dopo di Fedez è tutto dedicato ai ringraziamenti ed alla felicità. Ed anche alle consapevolezze.

In un post pubblicato sui social, il rapper scrive parole bellissime, all’indomani dell’evento gratuito e benefico “Love Mi”, inserito nel palinsesto di ‘Milano è Viva’ promosso dall’amministrazione comunale, con il sostegno dell’Irccs Ospedale San Raffaele e la sinergia del ritrovato J-Ax. 

Ho sognato tutto questo per mesi, ho iniziato a organizzare questo concerto a Febbraio poi la diagnosi inaspettata del tumore – sottolinea Fedez – I dottori sono stati chiari, le possibilità che io riuscissi a riprendermi fisicamente dopo l’intervento e affrontare un concerto di un’ora erano molto basse.

Da qui l’ammissione ed il passaggio più utile per chi, magari, sente di voler affrontare delle sfide, andando oltre le possibilità dovevo fare una scelta, mollare tutto o credere che questo mio sogno potesse essere la motivazione per la mia riabilitazione“.

Quindi l’elenco dei ringraziamenti grazie al supporto dei medici, la voglia di spaccare il culo e l’amore della mia famiglia ieri sera è avvenuto qualcosa di magico. Grazie Milano, vi voglio un mondo di bene

Durate l’evento, che ha visto come conduttrici Eleonoire Casalegno e Aurora Ramazzotti, è stato diffuso il numero solidale per raccogliere fondi in favore di Tog-Togheter to go, la Onlus diventata un centro di eccellenza nella riabilitazione dei bambini affetti da patologie neurologiche complesse.

Anche Chiara Ferragni non ha fatto mancare il suo supporto social al marito e per accompagnare il video-post della sua commozione nel momento in cui dal palco è stata ricordata da Fedez, ha avuto parole ispirate.

Parlando di rivincita sulla vita e di orgoglio, l’imprenditrice ha lasciato comunque intendere che il sotto-testo rimane il grande sentimento che la lega all’artista.

Tre mesi fa, alla tua diagnosi, sembrava impossibile che riuscissi ad organizzare questo concerto il 28 giugno e performare dopo la tua operazione. Ieri è stata la tua rivincita sulla vita e non potrei essere più orgogliosa di te”