Taylor Swift vince il quarto Grammy Award per l’album dell’anno e entra nella storia

Taylor Swift non smette di collezionare premi e con l’ultimo è entrata nella storia. La principessa d’America ha vinto infatti per la quarta volta il prestigioso Grammy Award per l’album dell’anno con Midnights superando così Stevie Wonder, Paul Simon e Frank Sinatra che si erano fermati a tre riconoscimenti in questa categoria.

L’artista, ritirando il 13esimo Grammy della sua carriera, ha annunciato a sorpresa l’uscita del suo nuovo disco, Tortured Poets Department, il prossimo 19 aprile.

Il premio per la Miglior canzone è andato invece a Billie Eilish con What Was I Made For?, brano principale del film Barbie, mentre per la Miglior registrazione dell’anno è stata premiata Miley Cyrus per Flowers. L’ex Hannah Montana è stata premiata anche per la Miglior performance pop solista. 

Ecco tutti i premi più importanti

Album dell’anno – Midnights, Taylor Swift

Registrazione dell’anno – Flowers, Miley Cyrus

Nuova artista – Victoria Monét

Canzone dell’anno – What Was I Made For? (dal film “Barbie”) – Billie Eilish & Finneas O’Connell

Album vocale pop – Midnights, Taylor Swift

Miglior canzone R&B – Snooze SZA

Album country – Bell Bottom Country, Lainey Wilson

Album Música Urbana – Karol G

Miglior performance solista pop – Flowers, Miley Cyrus

Produttore dell’anno (non classical) – Jack Antonoff

Album folk – Joni Mitchell at Newport (Live) , Joni Mitchell

Album latin pop – X Mí (Vol. 1), Gaby Moreno

Il momento più emozionante della serata è stato però senza dubbio quando è apparsa a sorpresa sul palco Celine Dion proprio per consegnare il premio per il Miglior album a Taylor. La cantante canadese sta combattendo da tempo contro una rara malattia, la sindrome della persona rigida.

(credits Instagram)