Dimmi che gelato ti piace e ti dirò chi sei!

Con questo caldo, cosa c’è di meglio di un bel gelato, magari a pranzo. L’alimento più gettonato della stagione può infatti perfettamente sostituire un pasto, rinfrescarci, darci la giusta energia, il buon umore, ma dire  anche chi siamo.

Secondo una ricerca americana, infatti, il gusto scelto può raccontare molto di chi lo mangia. Le persone tristi, pessimiste e disfattiste tenderebbero a privilegiare la scelta di gelati colorati, mentre i timidi preferirebbero invece i gelati a base di cioccolato. Ma vediamo gusto per gusto.

Fragola: scelta solitamente da persone coraggiose a cui interessa poco ciò che gli altri pensano.

Vaniglia: chi ama questo gusto è abbastanza prevedibile e non ama i cambiamenti.

Cioccolato: lo scelgono le persone intelligenti, belle, amate e di successo. E’ il gusto per eccellenza delle persone molto sicure.

Caffè: lo scelgono le persone a cui piace vivere tranquillamente, senza stress, ma con “gusto”.  

Nocciola: piace a chi è attaccato alla casa e ai valori di un tempo.

Crema: le persone che scelgono questo gusto sarebbero impulsive ed idealiste.

Stracciatella: non ne può farne a meno chi è generoso, ma anche combattivo.

Gelato alla frutta: piace ai razionali e a chi si vuole molto bene.

Pistacchio: i sofisticati, che difficilmente passano inosservati, amano questo verde gusto e solitamente non ci aggiungono altro.

Biscotto: il mix di crema e pezzi di biscotti viene mangiato da chi ama leggere.

Ma anche il formato ci dice molto. Per esempio le persone sicure scelgono il cono, mentre la coppetta viene presa da chi fatica a lasciarsi andare. Chi preferisce il ghiacciolo è invece indipendente. Il gelato artigianale poi viene comprato da chi ama gratificarsi e viziarsi un po’, mentre quello confezionato e industriale è tipico delle persone razionali, dedite più al dovere che al piacere.